Login


Register | Recover Password
 

Noto

Nel 1963 un violento terremoto colpì e distrusse la città di Noto Antica e l’attuale città di Noto venne rilocata e interamente ricostruita 8 km più a valle da architetti e artigiani locali che, usando schemi ed elementi rinascimentali, realizzarono un eccezionale ambiente urbanistico di stile barocco. Noto diventò uno dei migliori esempi del grande patrimonio artistico e architettonico della Sicilia, tanto da essere stata classificata dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità. I maestosi palazzi, la splendida cattedrale con la sua facciata dalla prospettiva unica, le chiese e i monasteri tutti costruiti con la pietra calcarea locale, morbida e di color oro alla luce del tramonto, conferiscono alla città forme armoniose e singolari formando un “Giardino di pietra”: il barocco di Noto.

La vasta campagna circostante, ricca di ulivi, mandorli, vigneti autoctoni, aranci e limoni, si inserisce in una vallata fertile poco distante dal mare Mediterraneo e dalle sue spiagge meravigliose.

Le rovine della città di Noto Antica risalente al 428 a.C. distano solo 8 km da Noto. Il sito è visitabile e ancora oggi vi è evidenza di quella che fu una città florida in età romana, greca e medioevale.